TECAR terapia
Indicata per:

Dolori Muscolo-Scheletrici
Patologie Osteo-Articolari
Patologie Reumatiche
Patologie Dermatologiche
Patologie Vascolari
Patologie Flebolonfologiche

Il trattamento consiste in un piacevole massaggio sulla zona da trattare che dura circa 30' minuti e può venire associato, secondo esigenze terapeutiche, a tecniche masso-Fisio-kinesiterapiche secondo le specifiche esigenze.

Per maggiori informazioni:
27058https://www.facebook.com/notes/riability-point/tecar-tecarterapia/986639264682545


LASER YAG LASER Terapia 

Indicata per:


utilizzato in terapia fisica per gli effetti antalgici, antinfiammatori e biostimolanti indotti nei diversi tessuti dell’organismo.


L’azione antalgica si realizza per mezzo dell’innalzamento della soglia di percezione delle terminazioni nervose dolorifiche e dalla liberazione di endorfine.


L’applicazione del LASER risulta particolarmente indicata nelle patologie di tipo infiammatorio, da sovraccarico funzionale o da traumatologia generale quali: artrosi, neuriti , tenosinoviti, tendiniti, borsiti, fasciti plantari, contratture, stiramenti e strappi muscolari, distorsioni, contusioni, metatarsalgie.


Nelle artralgie di varia natura sia reumatica che degenerativa: epicondiliti, gonalgie, miositi, poliartriti, sciatalgie e lombalgie.


Durante la riabilitazione motoria post-chirurgico, post-rimozione di gessature o fasciature rigide come antinfiammatorio.


Per lo sportivo è importante ricorrere ad un trattamento laser immediato in caso di infiammazione per poter riprendere il più presto la propria attività e per evitare che il problema diventi cronico.


Spesso però è consigliato un trattamento combinato ad altre terapie quali la tecar, massaggio o rieducazione posturale per consentire una più radicale risoluzione del problema.



MAGNETOTERAPIA 


Indicata per:

  1. Artropatie acute
  2. Esiti di fratture (ritardi di consolidazione e Pseudoartrosi
  3. Traumi distorsivi
  4. Contusioni
  5. Malattie infiammatorie e degenerative delle ossa e delle articolazioni 
  6. Periartrite scapolo omerale
  7. Lesioni cutanee venose
  8. Arteriopatie ostruttive degli arti inferiori 
  9. Piaghe da decubito 
  10. Ulcere e lesioni delle parti molli
  11. Dermatiti atrofiche
  12. Osteoporosi 
  13. Sindrome da fatica cronica
  14. Neuropatia post-erpetica
  15. Schizofrenia 


I campi magnetici applicati ad uso medico sono a bassa e bassissima frequenza (0-100 Hz) con intensita' variabili da 5 a 100 Gauss (ELF= extremely low frequency).

Si tratta di campi magnetici “variabili” ,cioè prodotti inviando una corrente variabile nel circuito(il solenoide),variando la quale si possono realizzare forme d’onda diverse e conseguentemente diversi tipi di campi magnetici.

Il grande numero di studi sull'azione biologica dei campi magnetici dimostra che essi sono in grado di determinare sulla materia vivente effetti diversi, in rapporto, da una parte con le caratteristiche del campo (orientazione, intensità, frequenza), dall'altra con lo stato di recettività del singolo individuo, cioè in ultima analisi dalle sue proprietà dielettriche.

Il fenomeno più importante che si verifica in un tessuto biologico esposto ad un campo magnetico pulsato è l'insorgenza nel suo contesto di microcorrenti indotte.


La magnetoterapia si può riassumere in tre azioni principali:

  1. azione antinfiammatoria ed antiedemigena
  2. azione analgesica
  3. azione stimolante la riparazione tissutale




le altre terapie strumentali che utilizziamo sono:

 

  • TENS
  • ULTRASUONI
  • ELETTROSTIMOLAZIONE

 



RIABILITAZIONE ORTOPEDICA FISIOTERAPICA

LINFODRENAGGIO MANUALE CON METODO VODDER

Il Linfodrenaggio manuale secondo il Dr. Vodder rappresenta la terapia d'elezione nell'approccio fisioterapico di Linfedemi primari e secondari, ma notevoli sono le indicazioni in cui il LDM può essere inserito come terapia associata/complementare a quella fisioterapica e/o farmacologica al fine di favorire una più rapida risoluzione della patologia o ridurne i sintomi correlati. Sempre maggiori sono le richieste di utilzzo di questa tecnica in particolare in caso di:

Insufficienze venose (ulcere venose), vasculiti, claudicatio, flebostasi costituzionali, disturbi circolatori a carico del microcircolo, interventi di chirurgia vascolare (stripping, safenectomie)
Traumi articolari e muscolari, distorsioni, lesioni tendinee, legamentose, esiti di fratture, interventi di endoprotesi, sindrome algodistrofica di Sudek, colpi di frusta, artrosi, discopatie, lombosciatalgie, cervicalgie, sindrome da conflitto a carico dell'articolazione scapolo-omerale
Patologie reumatologiche, poliartriti, artrite reumatoide, morbo di Bechterew
Infiammazioni croniche delle vie respiratorie: sinusite, raffreddore cronico, bronchite cronica e asmatica, otite e tonsilliti ricorrenti ( bambini "linfatici")
Acufeni, Labirintiti, Sindrome di Menière
Patologie a carico del tessuto connettivo (sclerodermia, LES - lupus erythematosus) e del pannicolo adiposo (Lipedemi, lipoedemi localizzati, edema ciclico idiopatico, PEFS, cellulite)
Patologie del SN centrale e periferico, commozione cerebrale, emicrania e cefalea, nevralgia del trigemino, paresi facciale, apoplessia, sclerosi multipla
Distonie neurovegetative (Stipsi, stress, sindrome premestruale)
In ambito dermatologico il Ldm trova indicazione in esiti cicatriziali post interventi di chirurgia plastica o estetica (liposuzione, lifting, blefaroplastica, rinoplastica, cheloidi, innesti e trapianti di cute), dermatiti, eczemi, acne rosacea e vulgaris.

GINNASTICA POSTURALE e CORRETTIVA

Per maggiori informazioni su ginnastica posturale e correttiva: https://www.facebook.com/notes/riability-point/ginnastica-posturale-e-correttiva/987914937888311

  MASSAGGIO MASSOTERAPIA 

La massoterapia è il massaggio terapeutico dei muscoli e dei tessuti connettivali, eseguito generalmente con le mani (massaggio manuale).
La massoterapia comprende varie tecniche di massaggio, aventi lo scopo di promuovere la salute e il benessere di diversi apparati del corpo umano, tra cui principalmente l'apparato muscolo-scheletrico
Molto spesso, gli esperti di massoterapia definiscono quest'ultima come una pratica riabilitativa e preventiva nei confronti di molte malattie che hanno per oggetto i muscoli, i vasi sanguigni, i vasi linfatici e le terminazioni nervose.




BENDAGGIO FUNZIONALE 

Il bendaggio funzionale è una tecnica di immobilizzazione parziale volta a ridurre i tempi di guarigione rispetto alle metodiche di immobilizzazione tradizionali; viene realizzato mediante bende adesive non elastiche, per limitare la mobilità della struttura o con bende elastiche adesive che permettono l'espansione del muscolo (cioè hanno solo una funzione compressiva). A differenza dei tutori e delle ingessature, il blocco della struttura interessata non è totale, ma si limita a un certo numero di movimenti; ciò permette di mantenere solamente certe funzioni fisiologiche e di evitarne altre che sarebbero dannose per il paziente, evitando contemporaneamente l'ipotrofia muscolare e la perdita di propriocettività della regione anatomica interessata. Il bendaggio ha lo scopo di ridurre le sollecitazioni nella direzione che riprodurrebbe l’evento lesivo, aumentando la stabilità e riducendo l'eventuale dolore residuo che si avrebbe in caso di movimenti anomali durante l'esercizio fisico, oppure può essere applicato immediatamente dopo un trauma distorsivo articolare o muscolare acuto attraverso una immobilizzazione della struttura tramite taping; il bendaggio (come il ghiaccio applicato sulla parte) infatti è in grado di contrastare gli ematomi e i versamenti successivi al trauma, riducendo i tempi di recupero, spesso dovuti proprio al riassorbimento dei liquidi fuoriusciti. Il taping può essere usato anche nelle patologie croniche, ma non consente di rimuovere le cause del problema e può essere utilizzato come semplice terapia di supporto in attesa un intervento di tipo risolutivo.


Per maggiori informazioni su Bendaggio Funnzionale:https://www.facebook.com/notes/riability-point/bendaggio-funzionale/987337407946064

APPLICAZIONI DI KINESIOTAPING

Per maggiori informazioni su Kinesio tape:
https://www.facebook.com/notes/riability-point/kinesiotaping/986818114664660

OSTEOPATIA 

L’osteopatia è una pratica manuale parte della medicina alternativa che considera l’individuo nella sua totalità per ristabilire l’equilibrio in ogni parte dell’organismo e favorire la guarigione. Si tratta di un approccio non sintomatico ma volto a valutare l


TRATTAMENTI CHINESIOLOGICI 

Esercizi volti alla prevenzione e al mantenimento dello stato di salute



TRATTAMENTI CHINESIOLOGICI 

Esercizi volti alla prevenzione e al mantenimento dello stato di salute


PERSONAL TRAINING 

Roberto Manelli (RB) proporrà allenamenti funzionali, costantemente variati, adattati alle caratteristiche, esigenze e problematiche del cliente, eseguiti ad intensità relative elevate per massimizzare l'effetto allenante.


TRATTAMENTO CRANIOSACRALE 

Per maggiori informazioni su tecnica craniosacrale:https://www.facebook.com/notes/riability-point/tecnica-craniosacrale/988571661155972