VISITE DI ORTOPEDIA 

La visita ortopedica permette al medico specialista di diagnosticare alterazioni o malattie dell’apparato muscolo-scheletrico (ossa, articolazioni e muscoli).

Viene generalmente richiesta per:

– Artrosi – malattia degenerativa delle articolazioni
– Meniscopatie – sofferenza dei menischi del ginocchio
– Periartrite – infiammazione dei tessuti vicino all’articolazione
– Tendinopatie – sofferenza dei tendini
– Sindrome del tunnel carpale – sofferenza del nervo mediano al polso

La visita comincia con un’accurata anamnesi del paziente riscostruendo la sua storia clinica: vengono esaminate eventuali malattie in famiglia, traumi pregressi e operazioni chirurgiche effettuate.Questa prima fase è molto utile per identificare anche i piccoli dettagli che possono fare la differenza per elaborare una diagnosi veramente precisa.Successivamente il medico eseguirà l’osservazione e la palpazione dell’area interessata compiendo anche dei test per valutare:

  • Forza muscolare
  • Postura
  • Escursione delle articolazioni
  • Riflessi

Infine lo specialista, per approfondire ulteriormente il caso, potrà richiedere ulteriori esami:

Terminata la visita il paziente dovrà seguire le indicazioni terapeutiche e ritornare per una o più visite di controllo.



VISITE DI PREVENZIONE DELL'OSTEOPOROSI

Dalla tecnologia più avanzata,nasce Omnisense: uno strumento di altissima precisione,senza radiazioni e assolutamente indolore per la diagnosi dell'osteoporosi.


VISITE DI CHIRURGIA BARIATRICA


La chirurgia bariatrica (o chirurgia dell'obesità) è quella branca della chirurgia che si occupa del trattamento chirurgico dei pazienti affetti da obesità. Numerosi studi a lungo termine hanno documentato che la chirurgia bariatrica offre una notevole riduzione del rischio di mortalità e del rischio di sviluppare nuove patologie associate (comorbilità) al sovrappeso e all'obesità. La chirurgia bariatrica è l'unico trattamento in grado di determinare una perdita di peso significativa nel lungo termine in caso di obesità. Tuttavia – da sola – non garantisce un'automatica e sicura guarigione, ma rappresenta ad oggi un efficace strumento di supporto alla necessità e alla determinazione della persona obesa di perdere l'eccesso di peso e di riuscire a mantenerlo nel lungo periodo, obiettivo quest'ultimo molto difficile da raggiungere con il solo approccio comportamentale-conservativo. Almeno i due terzi dei soggetti obesi patologici che hanno scelto un intervento bariatrico riescono a non recuperare almeno il 50% del peso in eccesso nell'arco di 10 anni e oltre quando sono motivati a farlo e aderiscono alla terapia. La chirurgia bariatrica ha un rapporto costi/benefici particolarmente vantaggioso (sin dal primo anno di trattamento), e spesso consente un notevole risparmio sui costi socio-sanitari rispetto all'approccio conservativo.

VISITE DI SENOLOGIA

La visita senologica consiste nell'esame clinico completo del seno da parte di un medico specializzato. È una metodica semplice e indolore, effettuata nello studio del medico senza l'ausilio di particolari strumenti. 
Il senologo, prima di cominciare l'esame vero e proprio delle mammelle, si occupa dell'anamnesi, ovvero della raccolta di informazioni che potranno essere utili per formulare la diagnosi finale: eventuale presenza di casi di tumore del seno in famiglia, età di comparsa del primo ciclo mestruale e della menopausa, gravidanze, alimentazione, terapie ormonali (contraccettivi orali, terapie ormonali sostitutive in menopausa, eccetera). Solo dopo aver terminato questa fase il senologo può procedere con l'esame clinico propriamente detto che parte con l'osservazione e termina con la palpazione: il medico compie tutti quei gesti che ogni donna dovrebbe compiere mensilmente nel corso dell'autopalpazione.
La visita periodica dal senologo non è necessaria per le donne più giovani, ma è sufficiente effettuare con regolarità l'autopalpazione del seno (una volta al mese tra il settimo e il quattordicesimo giorno del ciclo) ma in caso di dubbio è proprio il senologo a consigliare gli esami dirimenti per distinguere tra patologie maligne e benigne del seno e se necessario, impostare la terapia più corretta. 

VISITE DI MEDICINA ESTETICA 

La medicina estetica è una nuova branca medica, a carattere internistico, che si occupa di migliorare la qualità della vita di chi vive a disagio per un inestetismo non accettato. Realizza fondamentalmente un programma di prevenzione dell'invecchiamento generale e di quello cutaneo in particolare e si occupa poi della correzione degli inestetismi del viso e del corpo.

Gli inestetismi di cui si occupa la medicina estetica possono essere congeniti oppure possono essere acquisiti nel corso degli anni, ad esempio a causa dell’invecchiamento o dello stile di vita.

In senso più allargato c’è da aggiungere che la Medicina Estetica si occupa anche della costruzione e della ricostruzione dell’equilibrio psicofisico dell’individuo sano, che può vivere con disagio la propria vita a causa di un inestetismo male accettato o che, più semplicemente, richiede regole gestionali di vita, suggerimenti ed interventi mirati al controllo del proprio invecchiamento, generale e cutaneo. Chi si rivolge oggi alla Medicina Estetica domanda, infatti, oltre alla correzione dell’inestetismo dichiarato, quando presente, una prescrizione utile per migliorare la qualità della vita relativa alla propria età e per mantenere negli anni una condizione fisica e mentale ottimale. Oltre all’importante contributo per il trattamento multidisciplinare delle disgrazie fisiche, delle alterazioni estetiche costituzionali, delle sequele estetiche e psicologiche delle malattie e degli inestetismi traumatici, la Medicina Estetica finalizza il suo intervento al raggiungimento e al mantenimento della salute intesa - come raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità - quale “espressione di una condizione di benessere psicologico e fisico e non come assenza di malattia”. La disciplina, confermando i contenuti di medicina preventiva, correttiva, restitutiva e riabilitativa a sfondo sociale, proposti in Italia circa 35 anni or sono, ha affinato, nell’iter culturale ultratrentennale, la sua estrazione umanistica ed internistica, presentandosi oggi come medicina essenzialmente preventiva.


VISITE DI NEUROCHIRURGIA 


La neurochirurgia è una branca della
medicina che si occupa particolarmente dei problemi legati a malattie della colonna spinale e dei nervi, anche quelli periferici, procedendo alla terapia chirurgicamente.

VISITE DI PROCTOLOGIA 

La proctologia o, in un contesto più ampio, la colon-proctologia, occupandosi in maniera altamente selettiva delle malattie del colon-rettoano, rappresenta una superspecialità che, originando dalla chirurgia, si allarga, sia in fase diagnostica che terapeutica, a branche quantomai diverse quali gastroenterologiaoncologiadermatologiainfettivologiaperineologia.

Per info e prenotazioni chiamare il 3294174477